Anche quest’anno il Fondo Beato Giacomo Villa ha fatto la sua parte La raccolta di fondi in occasione dei festeggiamenti in onore del Patrono del Terziere Borgo Dentro

In occasione dei festeggiamenti del Terziere Borgo Dentro in onore del Beato Giacomo Villa patrono del Terziere, come l’anno scorso sono state raccolte risorse per finanziare il “Fondo beato Giacomo Villa” , nato allo scopo di aiutare le famiglie bisognose del nostro Comune. Nel mese di settembre sono state vendute da parte dei volontari del Terziere delle piantine di Settembrini, fiore tipico di settembre il cui ricavato è stato donato al Comune all’Area Socio Assistenziale.

La cifra raccolta è stata di 1500 euro che verranno destinati al pagamento delle bollette scadute, della fornitura di generi alimentari di prima necessità ed degli esoneri dei servizi scolastici, delle famiglie più bisognose del nostro Comune che già ricevono l’assistenza dei Servizi Sociali. Il Comune di Città della Pieve, nel proprio bilancio, ha già un capitolo di spesa destinato ai servizi socio assistenziali ma i casi seguiti sono sempre tanti, quindi il Fondo è un aiuto che concretamente dona un sostegno alle famiglie con la certezza della destinazione d’uso. Si consideri infatti che la donazione viene poi rendicontata al Terziere Borgo Dentro, che quindi avrà piena contezza della finalità pratica per cui sono stati impiegati i fondi.

Un grazie a tutto il terziere Borgo Dentro e alle persone che acquistando la piantina a Città della Pieve, l’hanno fatta diventare un simbolo di solidarietà, nel ricordo del gesto e della volontà proprio  del Beato Giacomo Villa.

“Voglio approfittare – spiega l’assessore al Sociale Barbara Paggetti – anche per ricordare la convenzione che abbiamo sottoscritto ormai da tre anni con la Caritas di Città della Pieve per erogare e coordinare gli aiuti in accordo con i Servizi Sociali, la convenzione con la Guardia di Finanza per i controlli a campione agli utenti che hanno usufruito degli aiuti e in ultimo per comunicare che il 23 novembre in Comune si è svolto un incontro informativo e divulgativo per tutte le associazioni di volontariato sui servizi sociali assistenziali erogati dal Comune e dalla Zona Sociale 5. Posso dire che questo Fondo è ancora una volta la rappresentazione che la condivisione è un  bene prezioso che sperimento giornalmente nell’Area che rappresento e che dà ottimi risultati in termini di ritorno “sociale”. Grazie ancora”.

Ufficio Comunicazione Comune Città della Pieve

Riguardo a redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Riforme istituzionali. Le Province umbre “In questi anni si è sentita la nostra mancanza” Convegno ad Isola Polvese

Più che altro si è sentita e vista tanta confusione e la mancanza di  una ...