Al Terra di Siena International Film Festival 2020 tutto pronto per esordio del Premio “Terme di Chianciano Fellini 100”. Nella prima edizione i premi saranno assegnati il 1° ottobre a Marco Bocci e il 3 ottobre a Giuseppe Pedersoli, Elisabetta Pellini e Gianni Quaranta.

(Comunicato stampa)

Tutto pronto per l’assegnazione del Premio “Terme di Chianciano Fellini 100” che sarà conferito per la prima volta quest’anno e diventerà dal 2021 l’evento anteprima del “Terra di Siena Film Festival” (che si inaugura oggi 29 settembre), per sottolineare la centralità del ruolo delle Terme e della città di Chianciano nella storia del cinema italiano, esportato nel mondo da Federico Fellini. Il regista riminese è stato profondamente legato alla città termale e cliente abituale dei suoi parchi che lui amava frequentare con la moglie Giulietta Masina per vacanza e cura e dove ambientò “8 e 1/2”.

I premi “Terme di Chianciano” del Terra di Siena International Film Festival verranno assegnati il 1° ottobre alle 20.30 al Cinema Pendola di Siena da Rossana Giulianelli, Vicesindaco del Comune di Chianciano Terme, ente patrocinante, a Marco Bocci per la sua opera prima “A Tor Bella Monaca non piove mai” prima della proiezione del film, mentre il 3 ottobre dalle 19.00 alle 20.30 al Teatro dei Rinnovati, Mauro Della Lena, Direttore generale di Terme di Chianciano, consegnerà le targhe del Premio “Terme di Chianciano Fellini 100” a tre grandi nomi del cinema italiano, l’attrice Elisabetta Pellini,  Giuseppe Pedersoli per la regia del film “La verità su La Dolce vita” e  Gianni Quaranta per la carriera.

Chianciano Terme ha dedicato a Fellini una estate intera di festa ed eventi, nel centenario della sua nascita, a partire dalla inaugurazione in luglio della mostra fotografica realizzata con “Toscana Promozione” e diffusa nella grande location verde dal titolo “Chianciano, le Terme nella magia del cinema di Fellini”, mostra realizzata in collaborazione con Ansa. La mostra fotografica che ritrae Fellini sul set di “8 e 1/2” ricostruito a Cinecittà e a Chianciano Terme e dintorni con Marcello Mastroianni, è stata visitata anche dall’attrice più iconica del cinema felliniano, Sandra Milo che si è commossa di fronte alle foto del Maestro ed ha dichiarato “Federico vive ancora”. In mostra anche l’immagine di Claudia Cardinale che offre il bicchiere di Acqua Santa a Marcello Mastroianni, lo scatto più potente, volto evergreen di una realtà che ancora oggi esercita il fascino senza tempo della villeggiatura e delle cure termali, oggi riconcettualizzate nella “water revolution”, prendersi cura di sé attraverso sani e corretti stili di vita. Le nuove offerte di Terme di Chianciano, infatti, comprendono trattamenti benessere, esami di laboratorio anche per la diagnosi del Covid 19, esercizio fisico nella natura incontaminata, cure termali, bagni nelle acque termali delle Piscine Theia, massaggi, trattamenti di bellezza e percorsi alimentari salutari, tutto in sicurezza, grazie a continue procedure di sanificazione ed ai grandi spazi a disposizione sia nei parchi termali che negli stabilimenti, spazi che garantiscono un distanziamento ben superiore a quello minimo previsto oggi.

Quest’anno al “Terra di Siena International Film Festival” partecipano 12 film Italiani, 7 film Internazionali, 5 documentari, 21 cortometraggi, con 3 eventi speciali e 4 proiezioni speciali. Il Festival, la cui Presidente e Fondatrice è Maria Pia Corbelli, vede la direzione artistica di Antonio Flamini con la direzione delle relazioni internazionali affidata a Valentina Castellani-Quinn.

“Terra di Siena International Film Festival” è incentrato sul cinema indipendente, negli ultimi anni ha scelto di privilegiare tematiche sociali, politiche ed universali come l’infanzia violenta, la difesa dell’ambiente, i diritti umani e la pace ed abbracciando questi importanti valori, dal 2014, ha creato la “Green Carpet”, promuovendo la cultura eco-sostenibile (www.terradisienafilmfestival.eu).

:

Riguardo a antoniodellaversana

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Sarteano. Salpa anche quest’anno la nave degli Arrischianti, sfidando i perigli della pandemia.

(Comunicato stampa) Che si parli di stagione teatrale 2020-2021 è già un miracolo. Che poi ...