24 marzo. Città della Pieve. Risini “Nessun nuovo caso, ritiro pensioni e autocertificazioni”

++ AGGIORNAMENTO COVID-19, RITIRO PENSIONI E NUOVA AUTOCERTIFICAZIONE ++

Cari concittadini,
vi comunico che anche oggi, fortunatamente, non registriamo nuovi casi positivi al Covid-19 nel nostro Comune.

👉🏻RITIRO PENSIONI
Vi informo che le pensioni saranno accreditate giovedì 26/03 e per i possessori di carta Postamat, Carta Libretto o Postepay Evolution è consigliabile il ritiro tramite Postamat, onde evitare file al freddo.

Per tutti gli altri, invece, l’Ufficio del Centro Storico sarà aperto tutta la settimana e si potrà ritirare secondo la ripartizione giornaliera per iniziale del cognome (che trovate allegata in foto).

L’Ufficio di Moiano verrà aperto solamente venerdì 27/03 e servirà dalla A alla Z, mentre quello di Ponticelli resterà chiuso, pertanto sarà necessario recarsi presso lo sportello del Centro Storico.

Ricordo che le Raccomandate rimangono in giacenza 30 giorni e gli atti giudiziari 180.

📝NUOVA AUTOCERTIFICAZIONE
In virtù del DPCM 22 marzo 2020 è nuovamente cambiato il modello da utilizzare per le autocertificazioni.

Nel nuovo modello viene abolita la possibilità di rientrare nel luogo di domicilio o residenza.

Con l’ultimo DPCM e l’Ordinanza del 22/03 a firma del Ministero della Salute e del Ministero dell’Interno, infatti, il rientro è consentito soltanto nei casi in cui lo spostamento è legato a comprovate esigenze lavorative, esigenze di assoluta urgenza, motivi di salute.
In aggiunta, dovrà essere indicato da dove è iniziato lo spostamento ed il luogo di destinazione.

L’autocertificazione resta obbligatoria sempre, ogni qual volta si esca dalla propria abitazione, e va compilata in duplice copia. Il modello è scaricabile a questo link:
https://www.interno.gov.it/it/speciali/coronavirus

Fausto Risini

Riguardo a redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Unione dei Comuni del Trasimeno. Due avvisi per il sostegno alle famiglie.

(Cittadino e Provincia) Aiuti per ridurre il “digital divide” e contributi per l’acquisto di beni ...